Gamberi marinati alla birra

Sebbene l’abbinamento in cucina del pesce con la birra potrebbe sembrare un azzardo agli occhi di molti, in realtà la versatilità di quest’ultima permette di creare diverse combinazioni di sapori rendendo anche i piatti più semplici decisamente più gustosi. Inoltre le diverse tipologie di birre – dalle più chiare e leggere alle più fruttate – permettono di trovare il giusto bilanciamento in termini di sapore e grado alcolico a seconda del pesce che si desidera cucinare.

Oggi quindi, ti proponiamo una semplice e inebriante ricetta: gamberi marinati alla birra con porri.

Ingredienti per 4 persone:

-700 g di gamberi freschi (o mazzancolle)

-1 bottiglia piccola di birra chiara

-1 porro

-1 cucchiaino di zucchero di canna

-sale grosso q.b

-olio q.b

-grani di pepe nero e pepe verde q.b

In una ciotola capiente versa i gamberi freschi togliendo loro la testa senza sgusciarli. Versa poi la birra, aggiungi il cucchiaino di zucchero di canna, qualche grano di pepe nero e verde e lascia marinare per almeno mezz’ora.

In una padella piccola antiaderente, fai tostare a fuoco moderato un po’ di sale grosso e qualche grano di pepe nero e verde prestando attenzione a non bruciarli. Bastano davvero pochissimi minuti: quando senti che il profumo del pepe viene sprigionato nell’aria, puoi tranquillamente spegnere la fiamma. Riponi il tutto in un mortaio e pesta i grani grossolanamente.

Ora, in un’altra padella antiaderente di dimensioni maggiori, fai scaldare due cucchiai di olio. Appena l’olio sarà caldo aggiungi il porro tagliato a rondelle. Fai stufare per 5 minuti e aggiungi tre cucchiai di marinatura alla birra; fai evaporare l’alcool e tuffaci i gamberi. Lasciali cuocere a fiamma medio-alta 2-3 minuti per lato: dovranno diventare rosei all’interno e il guscio deve leggermente abbrustolirsi.

Infine, scegli il tuo piatto da portata, adagia i porri e i gamberi e spolverali delicatamente dei grani di sale e pepe tostati in precedenza.

Buon appetito!