Capesante su letto di spinaci e zeste di zenzero

Le capesante sono uno degli ingredienti più gettonati  per la preparazione dei menù natalizi, specie per quelli della Vigilia, che per tradizione vuole il menù a base di pesce.

Oggi vi presentiamo una ricetta con le capesante, servite su un letto di spinaci e guarnite con uno zeste di zenzero, ottimo per dare un tocco di freschezza al nostro piatto.

Ingredienti per 4 persone:

12 capesante
200 g di spinaci freschi
1/2 scalogno
noce di burro
prosecco per sfumare
30gr di zucchero
30 gr di zenzero fresco
olio extra vergine d’oliva q.b.

Partiamo dalla preparazione dello zeste di zenzero. Candire questa radice è molto facile: una volta tagliato lo zenzero a fiammiferi molto fini, questi ultimi vanno in padella insieme a una quantità di zucchero pari al peso dello zenzero che andremo a cucinare. Il tutto va fatto cuocere a fuoco basso, fino all’assorbimento totale dello zucchero. Una volta effettuato questo passaggio, stendiamo della carta da forno e lasciamo raffreddare lo zenzero.

Passiamo agli spinaci: facciamo sciogliere del burro in una padella con del sale e del pepe. Aggiungiamo le foglie di spinaci freschi e lasciamo cuocere per 1 minuto, poi mettiamoli da parte. Dobbiamo scottarli appena, in modo che mantengano ancora un po’ della loro croccantezza e del loro colore verde intenso.

Puliamo le capesante e stacchiamo la noce di questo mollusco dalla conchiglia. In una padella facciamo scaldare un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva e quando sarà ben caldo, disponiamo le capesante e facciamole rosolare. La cottura non dovrà superare il minuto per lato, altrimenti rischieremo di rovinare il nostro ingrediente. Questo passaggio ci permetterà di dorare le nostre capesante e dargli una marcia in più quando andremo ad impiattarle. Anche il gusto sarà più intenso!

 

Tolte le capetaste dalla padella, riutilizziamo la stessa pentola e aggiungiamo un altro goccio d’olio, facendo imbiondire un pò di scalogno tagliato fine.

Quindi rimettiamo le capesante in padella, sfumiamole con del vino bianco, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere per due minuti circa. Il tempo di cottura dipenderà anche dalla dimensione dei nostri molluschi.

Andiamo quindi ad impiattare disponendo gli spinaci sulla base del piatto, adagiamo  le capesante, e sopra ad ogni frutto di mare mettiamo qualche fiammifero di zenzero precedentemente candito. Non ne servirà molto visto che il suo sapore è deciso e potrebbe coprire la delicatezza delle nostre capesante.

Questo piatto, con tutti i suoi contrasti, saprà sicuramente stupire i vostri ospiti in un giorno così importante!